La sfida, la storia, cultura e tradizione nell’alchimia di un evento unico e spettacolare

Il passato torna presente e il presente si veste di storia. Città della Pieve è pronta a calarsi nella 44esima edizione del Palio dei Terzieri. L’evento che dal 10 al 21 Agosto rinnova l’atmosfera rinascimentale della Città, si arricchisce ad ogni edizione di spettacolari sorprese. E quest’anno le novità sono veramente tante a partire dalla reintroduzione dei carri allegorici (antichissima e grandiosa tradizione che l’Ente Palio ha scelto di recuperare e affidare alla capacità di creativa di ciascun Terziere) che sfileranno nel corteo storico che precede la Caccia del Toro, fino ad una regia unica che coordinerà le rappresentazioni all’ingresso nel Campo de li Giochi. Così, malgrado l’assoluto riserbo che viene mantenuto sulle singole rappresentazioni, quello che emerge è una precisa volontà di aumentare esponenzialmente il livello qualitativo sotto il profilo della rievocazione, che si rispecchia nell’attenzione ai particolari, da quelli gastronomici (piatti insostituibili come le “lumache al pizzico” del Casalino, lo “stinco dell’arciere” del Borgo Dentro e la “Carpa regina dell’arciere” vengono serviti rigorosamente su stoviglie a tema e nel contesto caratteristico delle Taverne) a quelli degli eventi che si collocano nell’arco della manifestazione. Ogni sera spettacoli di piazza, rappresentazioni teatrali, botteghe artigiane si alterneranno per offrire al pubblico qualcosa di unico nel panorama regionale. E per offrire una piena comprensione del corteo e della sfida di domenica, viene introdotta una voce narrante che descrive i costumi, le figure ed i gruppi storici. Ruolo primario nella manifestazione resta sempre e comunque quello dei Terzieri, guidati dai presidenti Gabriele Bordi (Borgo Dentro), Giuseppe Peciotti (Casalino), Michele Gorello (Castello), realtà che animano la vita culturale della città non soltanto nel periodo del Palio, il sindaco Fausto Scricciolo non ha mancato di rimarcarlo e di sottolineare come la collaborazione aldilà del sano agonismo sia il motore propulsivo della Città.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Mercoledì 10 Agosto Terziere Casalino: La Bottega dell’Arte presenta una commedia inedita: “Un giorno in parrocchia” ore 21.30 negli Orti del Vescovo

Giovedì 11 Agosto Terziere Borgo Dentro: De Burgi Gaudio et Fiera, Feste, giochi e spettacoli itineranti al Borgo Dentro dalle ore 10.00 – Vie e piazze del Terziere

Venerdì 12 Agosto Terziere Borgo Dentro: De Burgi Gaudio et Fiera Feste, giochi e spettacoli itineranti al Borgo Dentro dalle ore 10.00 – Vie e piazze del Terziere. La Compagnia dell’Orca presenta lo spettacolo teatrale: “L’arte per amore” dalle ore 21.30 – Vie e Piazze del Terziere

13,14 e 16 Agosto Terziere Castello: Festeggiamenti in onore del Patrono San Rocco

Sabato 13 Agosto Terziere Castello Fiera di San Rocco. Botteghe artigiane con rievocazione di antichi mestieri e sapori. Spettacoli itineranti ore 21.00 – Vie e piazze del Terziere.

Domenica 14 Agosto Terziere Castello Fiera di San Rocco Botteghe artigiane con rievocazione di antichi mestieri e sapori. Spettacoli itineranti ore 21.00 – Vie e piazze del Terziere

Lunedì 15 Agosto Ente Palio dei Terzieri Benedizione degli Archi Ore 17.00 – Cattedrale. Lancio della Sfida tra Terzieri Ore 17.30 – Piazza Plebiscito

Martedì 16 Agosto Terziere Castello: Festa a Palazzo in onore del Patrono San Rocco. Sputafuoco e Giocolieri del Terziere Castello. Spettacolo “Alchimie di Emozioni” ore 22.00 – Piazza Plebiscito

Mercoledì 17 Agosto Terziere Casalino: La Notte del Barbacane Rievocazione storica ore 21.30 – Vie e Piazze del Terziere

Giovedì 18 Agosto Terziere Casalino: Festa in Armi ore 22.00 – Piazza Plebiscito

Venerdì 19 Agosto Terziere Borgo Dentro: Corteo Storico ore 22.00 – Vie e Piazze del Terziere. Sgherri di Balìa spettacoli e duelli rinascimentali con armi e costumi d’epoca ore 22.30 – Piazza Plebiscito

Sabato 20 Agosto Amministrazione Comunale: Concerto di Musica Rinascimentale ore 21.30 – Cattedrale. Compagnia Sbandieratori e Musici di Città della Pieve. Spettacolo di Bandiere Fluorescenti ore 22.30 – Piazza Plebiscito – Campo S. Lucia

Domenica 21 Agosto Ente Palio dei Terzieri Corteo e Caccia del Toro Ore 17.00

***TUTTE LE SERE CUCINA TIPICA UMBRA E TOSCANA NELLE TAVERNE DEI TERZIERI***
La città del Perugino scrigno del Rinascimento e di una sfida senza tempo

Il 15 sarà la giornata dedicata al tradizionale e spettacolare Lancio della Sfida, nella quale le rappresentanze dei Terzieri, per rinnovare una contesa antica si sfideranno dinanzi alle autorità comunali. Il terziere Casalino, vincitore della passata edizione riconsegnerà il pallium nelle mani del Podestà che sul palco insieme ai Priori, ai rappresentati dei Terzieri e ai loro araldi, lo prenderà ufficialmente in consegna e ne sarà custode, fino alla proclamazione del vincitore nella gara di tiro con l’arco della Caccia del Toro. Ma prima della sfida con gli archi, i Terzieri dovranno sfidarsi attraverso i propri bandi per poi esseri invitati dal Podestà alla competizione nella domenica che chiude il Palio.

La Storia

Nel 1250 i Terzieri vengono nominati per la prima volta nell’atto di sottomissione a Perugia quando, dopo un brevissimo intervallo di autonomia e libertà dovuto alla protezione dell’imperatore Federico II di Svevia, l’antica Castel del Pieve veniva soggiogata dalla città del Grifo.

L’impianto urbanistico definitivo risale all’epoca comunale ed è giunto all’incirca immutato fino ai giorni nostri; esso è caratterizzato da una sagoma della città che ricorda per certi versi quella di un’aquila che avanza minacciosa verso Roma. I Terzieri hanno origine dalla suddivisione della città medioevale in tre porzioni di terreno, le parti dell’aquila si identificano con i Terzieri, che a loro volta si riferiscono a tre classi sociali: alla testa corrisponde il Terziere Castello o Classe dei cavalieri (Aristocrazia), alla pancia il Terziere Borgo Dentro (Borghesia), all’ala-coda il Terziere Casalino o Classe dei Pedoni (Contadini).

Oggi i cavalieri del Palio dei Terzieri rievocano l’antica caccia del Toro, sfidandosi nell’arte del tiro con l’arco, colpendo sagome rappresentanti la razza dei tori chianini fissate su pedane mobili.

Il Palio

Il Pallium storico che viene conteso ogni anno dai Terzieri, è uno splendido arazzo dipinto, opera del maestro pievese Antonio Marroni, raffigurante gli arcieri nell’atto d rendere omaggio al Maestro di Campo (giudice della gara), prima del segnale di inizio della competizione. Sullo sfondo azzurro i monumenti più significativi della città e, in basso, i simboli dei Terzieri: il Castello medievale, il Pozzo del Casalino e la Rocca del Borgo Dentro; in alto lo stemma di Città della Pieve con i due biscioni viscontei omaggio all’alleanza con la Repubblica di Milano. Come cornice una decorazione di trofei e armature cinquecentesche .

Il giorno del Lancio della Sfida, il 15 agosto, il Pallium viene riconsegnato dal Terziere vincitore dell’ultima edizione nelle mani del Podestà di Castel della Pieve, per essere gelosamente conservato nella sede comunale da cui uscirà il giorno della Caccia del Toro, per figurare nel grande corteo storico preceduto dal gonfalone della città.

La “Caccia del Toro”

La Caccia del Toro del Palio dei Terzieri rievoca, in forma incruenta, le antiche “Cacce” senesi, una sorta di corride che ancora ai tempi del Perugino si svolgevano nella vicina città ghibellina, alla quale Città della Pieve, per secoli ribelle allo Stato della Chiesa, è legata da sempre per storia, tradizioni, cultura.

Il giorno del palio, dopo il corteo storico che parte da Piazza Plebiscito e accompagna gli arcieri al Campo di Santa Lucia, si svolge la gara di tiro con l’arco. I campioni, tre per ogni Terziere, hanno a disposizione tre frecce per ciascun tiratore. I bersagli sono tre sagome mobili in forma di toro chianino, montate su un’unica giostra; ogni toro di legno ha una fascia con i colori del rispettivo Terziere. Dal primo al terzo turno, la velocità della giostra aumenta e cogliere il bersaglio diventa ancora più difficile.

ALBO D’ORO VINCITORI

1973 Terziere Castello, 1974 Sospesa in Campo, 1975 Terziere Castello, 1976 Terziere Castello,1977 Terziere Castello, 1978 Terziere Casalino, 1979 Terziere Castello, 1980 Terziere Casalino, 1981 Terziere Castello, 1982 Terziere Castello, 1983 Terziere Borgo Dentro, 1984 Terziere Castello, 1985 Terziere Castello, 1986 Terziere Castello, 1987 Terziere Borgo Dentro, 1988 Terziere Castello, 1989 Terziere Castello, 1990 Terziere Castello, 1991 Terziere Castello, 1992 Terziere Castello, 1993 Terziere Castello, 1994 Terziere Casalino, 1995 Terziere Borgo Dentro, 1996 Terziere Casalino, 1997 Terziere Casalino, 1998 Terziere Casalino, 1999 Terziere Casalino, 2000 Terziere Casalino, 2001 Terziere Borgo Dentro, 2002 Terziere Castello, 2003 Terziere Castello, 2004 Terziere Casalino, 2005 Terziere Castello, 2006 Terziere Casalino, 2007 Terziere Borgo Dentro, 2008 Terziere Casalino, 2009 Terziere Borgo Dentro, 2010 Terziere Casalino, 2011 Terziere Casalino, 2012 Terziere Castello, 2013 Terziere Borgo Dentro, 2014 Terziere Casalino, 2015 Terziere Casalino.