Realizzata all’interno dell’Orto del Vescovo, tra la cinta muraria e la Torre trilatera duecentesca, rappresenta il cuore pulsante per l’aggregazione dei contradaioli. Qui, da oltre 30 anni, vengono serviti ai commensali convenuti, piatti tipici della cucina umbro-toscana.

Dai crostini di carne ai pii al ragù di cinghiale, dai fagioli con cotiche al cinghiale al dragoncello, ma soprattutto una ricca offerta di carne alla brace dove spiccano i prelibati fegatelli.

Una parola di riguardo va spesa per il piatto più ricercato e più prelibato della Taverna del Barbacane; le lumache al pizzico. Una prelibatezza che necessita di una lunga preparazione e mette a dura prova il lavoro di numerose signore del Terziere. Un piatto unico nel suo genere, e per questo molto apprezzato da tutti i commensali.

One thought on “La taverna

  1. Alcuni anni fa siamo passati l’ultimo sabato per cenare alla taverna ma, seppure molto presto e ancora tutto vuoto c’erano alcuni commensali che tenevano occupate tavolate intere per i loro amici e parenti. Non è stata propriamente una buona accoglienza per noi turisti da anni a Città della Pieve che a fatica eravamo riusciti ad esserci per questo bellissimo evento!. Speriamo quest’anno di essere più fortunati !

Comments are closed.